Meno consumiObiettivo Meno

Meno consumi

L’utilizzo delle risorse è alla base della sussistenza dell’uomo e delle sue attività: è un fatto naturale che nel tempo ha assunto dimensioni tali da renderlo uno dei principali problemi ambientali. La crescita della popolazione mondiale giorno e l’incremento dei consumi medi di risorse per persona ne comporta uno sfruttamento insostenibile. In questo senso, gli attuali sistemi economici e l’idea stessa di “progresso” hanno contribuito a generare l’idea di aumento del benessere associato a un incremento a dismisura delle quantità di risorse considerate “necessarie” e sottratte poi all’ambiente per produrre beni e servizi.

La vera sfida economica e sociale è quella di garantire a tutti un accesso  equo alle risorse, riducendone al tempo stesso gli impatti ambientali associati al consumo per mantenere il nostro ecosistema in EQUILIBRIO.

In questo, assume una grande importanza la distinzione tra risorse rinnovabili e risorse esauribili:

  • Le risorse esauribili  (Petrolio, uranio, gas naturale, carbone, acqua naturale, risorse minerali, territorio coltivabile, ecc.)  sono disponibili in natura per una quantità totale finita (accertata e/o stimata), che si esaurisce una volta consumata. Per queste, si parla di tasso di utilizzo sostenibile quando l’utilità di usufruirne adesso ricompensa l’impossibilità di averle disponibili nel futuro.
  • Le risorse rinnovabili (Energia solare, legno, specie animali, biomasse, energia oceanica, risorse ittiche, ecc.) sono quelle in grado di rigenerarsi o comunque non esauribili nella scala dei tempi umani.  In questo caso lo stock non dovrebbe andare oltre la dimensione critica minima sotto quale le risorse non possono più rigenerarsi. La capacità di rigenerazione è un fattore chiave per il loro sfruttamento.

In questo contesto, la scelta di un percorso menoConsumi è particolarmente lungimirante e permette l’adozione di alcuni strumenti innovativi.

Tra essi il controllo dell’intera filiera produttiva è una pratica sempre più diffusa. Permette di riconoscere le responsabilità di tutti i soggetti che contribuiscono all’ottenimento del prodotto, includendo la provenienza di tutte le materie prime, i metodi di produzione, i processi di lavorazione o ancora le modalità di trasporto adottate.

Le politiche di approvvigionamento e i fornitori, sempre più spesso, sono  esaminati al fine di valutare le perfomance ambientali e sociali di un’organizzazione e comportano dei grandi vantaggi soprattutto per chi si rivolge al settore “business to business”.

Aumentare l’efficienza nell’uso delle risorse è inoltre fonte da risparmi significativi. Il problema dell’esaurimento delle risorse provoca una pressione verso l’alto sui prezzi delle materie prime. Questa pressione si ripercuote in una estrema variabilità dei prezzi che, per i prossimi anni, sono attesi in forte crescita.

La scarsità di risorse naturali, in particolare idriche, potrebbe tradursi nel futuro prossimo in ritardi nei progetti e perdite di produzione, anche in regioni che al momento non ne avvertono l’influenza. Una politica di razionalizzazione dell’uso delle risorse permette di mitigare anche il rischio di perdite finanziarie associate a queste carenze.

Analisi dei consumi

E-cube realizza uno screening delle risorse dirette e indirette tabella waterfootprint

icona consumiconsumate dalle organizzazioni o associate a prodotti, servizi o eventi durante tutto il loro ciclo di vita. Identificando le principali criticità sarà possibile determinare ad esempio la “water footprint”, l’intensità energetica o la tossicità dei processi o prodotti, fino a condurre l’analisi dell’intero ciclo di vita del prodotto (LCA come definita dalla norma ISO 14040).

L’inventario comprenderà un’identificazione delle perfomance economiche, sociali e ambientali degli “input”, il primo passo verso la definizione dell’obiettivo da raggiungere.

 

 

Riduzione dei consumi

Una volta definito lobiettivo quantitativo, costruiamo insieme il percorso di miglioramento con azioni  di dematerializzazione, attraverso

icona consumi

L’incremento dell’efficienza nell’uso delle risorse e la creazione di servizi che abbiano gli stessi benefici che i prodotti a cui si sostituiscono.

 

 

Questo si fa attraverso interventi sugli [list style="list3" color="green"]

  • edifici
  • processi
  • comportamenti
adesivo pesci
adesivo rifiuti

adesivo uomo

 

Acquisti verdi

E-cube interviene sulle performance ambientali delle risorse utilizzate attraverso diverse azioni:

 

  • Sostituzione dei materiali inquinanti con materiali a minore impatto ambientale o con maggiore possibilità di recupero o riciclo.
  • Uso di fonti rinnovabili di energia, per ridurre l’impatto ambientale dell’energia utilizzata. Questo si può ottenere comprando energia “pulita” certificata o progettando e implementando la creazione di propri impianti, verso l’autonomia energetica.
  • Utilizzo di prodotti del commercio equo e solidale certificati, per garantire un reale beneficio alle popolazioni che li producono.
  • Utilizzo di prodotti locali per ridurre i trasporti di materiali e consentire un ravvicinamento al proprio territorio.
  • Riciclo, riuso e accesso al mercato del recupero, per non sprecare le risorse che possono avere ancora un valore.

Monitoraggio, Reporting, Comunicazione, Certificazione

icona consumi E-cube garantisce il costante monitoraggio dei progetti e delle attività con la stesura di report periodici e l’adattamento a nuovi obiettivi di miglioramento.

Inoltre, grazie all’elaborazione di campagne di comunicazione mirate, siamo in grado di dare visibilità agli impegni presi e agli sforzi profusi, sia internamente che verso l’esterno.

 

Sarà inoltre possibile ottenere la certificazione delle attività, grazie alla collaborazione di importanti enti terzi accreditati.

Post a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*