Whirpool tecnologia e sostenibilitàObiettivo Meno

Whirpool tecnologia e sostenibilità

By : Aldo |giugno 27, 2014 |Consumi, Efficienza energetica, Home |0 Comment

Siamo stati a Taormina all’evento #lifeintouch di Whirpool. 3 giorni alla scoperta di Taormina, terrà di profumi e sapori della tradizione mediterranea, dove abbiamo scoperto come il “tocco tecnologico” e il “tocco umano” siano il perfetto connubio per una vita “antispreco”.

Life in touch”  è il tema che guida la comunicazione dell’azienda nel corso del 2014 . “Life in touch” rappresenta il connubio perfetto  fra il “tocco tecnologico”, rappresentato dal desiderio di avere elettrodomestici sempre più smart, sostenibili ed intuitivi, e il “tocco umano”, che caratterizza i nuovi stili di vita e di consumo ed esprime il desiderio di una quotidianità più a contatto con l’ambiente e le persone.

Whirlpool, infatti, è attenta all’evolversi degli stili di vita e di consumo, che negli ultimi anni si stanno spostando verso abitudini più salutari, rispettose e consapevoli nei confronti dell’ambiente. Viviamo, infatti,  in un’epoca in cui la “Conscious life” è sempre più presente e racchiude in sé il desiderio di prolungare la vita degli oggetti che ci circondano, degli abiti che indossiamo, dei cibi che acquistiamo: tutto viene investito di emozioni, di ricordi, di valori e per questo ogni prodotto va oltre la sua mera natura di oggetto, diventando un compagno di vita. Si vive e si consuma in modo più responsabile e consapevole, cercando di trovare nuovi equilibri tra cultura, mentalità, ambiente e consumismo. 

La presentazione dei loro prodotti e di questa nuova visione d’insieme si è svolto ai Giardini Naxos. Tra gli interventi che cono stati significativi per il nostro punto di vista è stato quello di Antonio Galdo,  scrittore e fondatore del sito www.nonsprecare.it, community che conta oltre 146.000 persone, ha con l’occasione portato la sua testimonianza ed espresso il suo punto di vista su come la lotta agli sprechi sia foriera di nuove opportunità.

Secondo Galdo, stiamo infatti assistendo ad una vera e propria rivoluzione. Una rivoluzione che si traduce concretamente in nuovi stili di vita, nuove abitudini di consumo e in nuova crescita economica. Una rivoluzione che sta portando sempre più a forma di partecipazione e collaborazione. Si sono create infatti ben 136 piattaforme digitali che vanno dallo scambio case (Airbnb), alla condivisione delle auto con Uber e il car sharing, al crowdfunding e al baratto. Una rivoluzione che sta portando sempre più persone verso la creazione di aziende agricole, in Italia, nel 2013, infatti si sono registrate quasi 12mila nuove aziende agricole.

Una rivoluzione che si sta sviluppando in ogni campo e in ogni settore della nostra vita.

Per dare la possibilità ai consumatori di contribuire in modo semplice, ma efficace alla lotta contro gli sprechi, Whirlpool ha sviluppato tecnologie sostenibili, dal punto di vista ambientale e sociale, in grado di ridurre ai minimi termini le risorse impiegate e di prolungare il ciclo di vita degli elettrodomestici stessi e di tutto ciò di cui si prendono cura. 6° Senso è, infatti, la tecnologia green per eccellenza, trasversale su tutte le categorie di prodotto, che fa risparmiare acqua, tempo ed energia e che risponde ad un bisogno di funzionalità, grazie all’intuitività e alla semplicità di utilizzo.  Il risultato è una gamma di elettrodomestici che si posizionano come i numeri uno sul mercato e che permettono nel caso del frigorifero da incasso Everest con tecnologia Stop Frost, addirittura di prolungare la vita degli alimenti riducendo gli sprechi. Alla lavastoviglie che fa risparmiare e lava e asciuga in 1 ora.

Lo scopo di Whirpoool e’ quello di  è sensibilizzare i consumatori nell’adottare uno stile di vita più consapevole, fornendo loro il valido supporto delle ultimissime innovazioni tecnologiche”, ha  dichiarato Lorenzo Paolini, VP & AD West & South Region Market Operations Whirlpool EMEA.

 Whirlpool è da sempre un’azienda che si distingue per il suo impegno nella lotta contro lo spreco alimentare. Nel corso del 2012 dà vita,   all’interno del polo aziendale di Cassinetta, al Food Institute: il centro per l’avanzamento scientifico e tecnologico specializzato nella Scienza del Cibo, volto a studiare e analizzare i diversi aspetti della catena agro-alimenatre, dalla produzione alla cottura, dalla trasformazione fino alla conservazione. Un progetto nato dalla collaborazione tra università, industrie alimentari e non ed enti pubblici, strettamente legati all’Istituto di Ricerca e Sviluppo di Whirlpool,  l’organo ufficiale che lo gestisce.

Nel 2013, l’Istituto di Ricerca e Sviluppo di Whirlpool diventa partner della campagna Un anno contro lo spreco di Last Minute Market, nato come spin off dell’Università di Bologna. Fondato  nel 1998 come attività di ricerca, è oggi diventato una vera e propria realtà imprenditoriale, che opera in diversi paesi sviluppando progetti locali a scopo benefico per recuperare beni di consumo rimasti invenduti o senza mercato. Il sostegno di Whirlpool alla campagna continua anche nel corso del 2014.

Le sofisticate tecnologie sviluppate da Whirlpool rappresentano, infine, la massima espressione di questo impegno e la rendono il Numero Uno nella conservazione degli alimenti.  A Taormina sono stati protagonisti molti dei prodotti sviluppati da Whirlpool per un’ottimale conservazione degli alimenti. 

Whirpool ci ha mostrato come le nuove tecnologie posso essere utile al consumatore per evitare sprechi e risparmire energia. L’unione di sensori, illuminazione led e tecnologia avanzata fanno di questi prodotti delle eccellenze. 

Il “Tocco Tecnologico”, offerto da Whirlpool, deve essere combinato con il “Tocco Umano” per prolungare al meglio il ciclo di vita degli alimenti,   conservando vitamine, minerali e proprietà nutritive. Basta seguire alcune semplici regole nella scelta e preparazione, nel confezionamento,  congelamento e scongelamento dei diversi cibi.

 

Post a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*